top of page

GIORNO 40 : LE COSE QUELLE SERIE feat by Franco Battiato-Cerco un centro di gravità permanente

Da giorni ascoltiamo ,leggiamo e parliamo solo di cose davvero serie perchè ormai lo abbiamo capito la cosa è seria e non è una banale influenza

E volessi ora io parlare di quelle cose serie davvero ? Le serie TV.


Immancabile l'appuntamento con la quarta stagione della Casa di Carta.

Meravigliosamente intringante e romantico , loro rapinano il mondo, tu tifi per loro che hanno rapito anche il tuo cuore.

Ero innamorata di Berlino fin dalla prima serie per quella vaga somiglianza con il mio papà forse e poi, cosa fa nella quarta serie ? Si mette a cantare in italiano Cerco un centro di gravità permanente  ...... canzone del maestro Battiato . Ma io non avevo mai detto a Berlino che Battiato era il cantante preferito del mio papà. Ho ballato con loro sul divano  e ho pensato a quanto tutti noi stiamo cercando in questo momento un centro di gravità permanente

Poi ho immaginato di chiamarmi come loro. Milano, ma mi sembra un po' più maschile allora forse Lombardia o Campania ma allora mi sembra di entrare un po' troppo nelle cose serie di questi giorni in queste stupide lotte campanilistiche sulle regioni e le città che meglio si sono comportate ....... allora forse decido di chiamarmi Italia !


Anni di passione per i medical drama , amore iniziato con 12 stagioni di ER-Medici in prima linea prima che Clooney abitasse a Como e prima che mi innamorassi del canestro, quello immancabilemnte posizionato nell'area esterna dell' ospedale dove pediatri e medici d' urgenza andavano a sfogare con la palla a spicchi le tensioni dell 'emergency room !

Sono ancora qui a metabolizzare la morte di Derek. Ormai morto da 4 stagioni eppure ....... Vittime del covid ora siamo costretti a guardare la sedicesima stagione di Greys in lingua originale ma niente paura, con l'addio di Karev ho pianto anche in inglese.

Personalmente apprezzo ormai da tempo gli attori italiani ed il cinema italiano. Uscito dal Grande Fratello, passando da Solo un padre, Lezioni di Cioccolato, Fratelli Unici, Noi e la Giulia, Copperman , dal teatro al cinema, alla fiction, Luca argentero è un meravigliso ( non solo fisicamente ) DOC. E altrettanto meravigliosi gli attori che lo affiancano. 

Inevitalbilmente mi viene da pensare a quanto quelle immagine di reparti ospedalieri siano lontane dalla realtà che i nostri medici viviono oggi, quelli che tutti applaudiamo, quelli che facciamo passare avanti alle code dell' Esselunga, quelli che hanno avute le mascherine a sufficienza ma forse si ma forse no, quelli che tornano a casa e stanno a metri quadri di distanza da figli mogli e mariti ansioni solo di sapere come è stata l'ennesima giornata in trincea.

E se questa reclusione ci pesa quale miglior modo di evadere se non nelle splendide immagini del Montana, tra praterie deserti riserve indiane e ranch che non vedevo dai tempi di JR e Bobby in Dallas. Un Kevin Costner ancora più affascinante di quando era guarda del corpo, di quella bellezza che mentri guardi la serie tv devi per forza andare a googolare quanti anni ha perchè non ti sembra vero sia ancora tanto bello ( 65 portati benissimo ! ).  Trovo che questo sia il suo ruolo. Il cowboy cattivo, un padre protettivo e possessivo con qule velo di tristezza sempre presente nel ricordo della moglie. Lui contro la speculazione edilizia e sempre in lotta per il suo bestiame ed i suoi splendidi cavalli. Se avete voglia di sognarvi lontano da qui provate a guardare Yellowstone.

Poi ci sono le serie TV dei teenager che Giulia gurda affascianta da vampiri streghe ed improbabili investigatrici in tenera età. Ho provato a guardare con lei la prima puntata di Beverly Hills 90210 per convincerla che fosee una serie TV grandiosa, "che spaccava". Dopo 2 minuti mi ha detto " ma è vecchia, come erano vestiti ???" ... ho spento e me ne sono andata senza dirle che mi vestivo anche io come Kelly e Brenda e che prima di innamorarmi di Derek ero innamorata di Dylan.

Stasera inizia Diavoli. Finalmente Derek senza il cace da Dottor Sheppard e due degli attori italiani che preferisco Alessandro Borghi e Kasia Smutniak .

Se quel Diavolo del MIlan non mi fa più emozionare spero in questi loschi individui della finanza!



#raccontidiDo #raccontidiCo #giorno40 #coseSerie #SerieTV #nellaCasadiCartaiosareiItalia

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page